• Paola Adamo.it

    Se credi in Dio, hai il mondo in pugno.

  • Paola Adamo.it

    L'uomo deve fare solo ciò che può fare
    e non ciò che vuol fare,
    altrimenti diventa solo causa di disastri.

  • 1
  • 2

Testi

Temi di Paola




Tema  n°13

La strada è in piccolo il mondo. In essa passano il dolore, la gioia, la ricchezza e la povertà.

La strada in piccolo è il mondo, questo concetto era valido nel Medioevo dove la città era costituita da poche case e tutta la popolazione era stipata in esse che costituivano il Borgo.
Tutti vivevano nella strada perché si agiva nella strada come propria casa.  Li lavorava il ciabattino, il maniscalco e tutti agivano in un pezzo piccolo della strada, conoscendosi tra loro.
La via era veramente un piccolo mondo. Era veramente il luogo della ricchezza, della gioia, della povertà.
Dire che oggi la strada è un piccolo mondo non è esatto, è più esatto dire che oggi la strada è come un fiume dove passa gioia, felicità e dolori inconsapevolmente, perché non esistendo più il vecchio concetto Medioevale dove l'uomo non ha più legame tra famiglia e famiglia perché è già raro se vi è conoscenza tra famiglia dello stesso stabile.
Anche quando l'uomo si deve spostare e andare nelle fabbriche a lavorare vi si reca con un mezzo meccanico. La strada ormai non è un piccolo mondo ma soltanto un fiume della vita, un fiume dove tutto scorre, tutto passa senza sapere cosa accade senza rendersi conto di ciò che ci circonda.
Anche se è impossibile sperare che la strada diventi quella di prima, per ovvi motivi, spero che per lo meno la strada subisca una nuova introduzione negli interessi urbani al fine di non vederla più come un pezzo estraneo alla nostra casa, alla nostra vita.  Ma considerarla parte unita come pezzo indivisibile del nostro cortile, del nostro giardino, della nostra casa; il ché ci porterebbe a considerare la vita di ognuno fusa con la nostra.
Paola Adamo

Blog webekm.com the ekm.

Download from BIGTheme.net free full premium templates